Intervista ai Qbeta

Siciliani nel mondo ha intervistato i Qbeta:

Raccontateci come vi siete conosciuti e perché avete deciso di fondare un gruppo musicale.

Parecchi anni fa, per l’esattezza 20, eravamo (e lo siamo tutt’ora) amici che condividono lo stesso interesse per la bellezza verso le cose semplici. Musicisti che hanno trovato nei testi e nelle musiche di Peppe Cubeta un buon motivo per elaborare ed arrangiare e quindi creare il progetto Qbeta. ”Il mandorlo è in fiore e io che sogno un viaggio nel mondo”  è la frase che ha in se il senso intero del nostro lavoro. Il mandorlo è albero che adorna i movimenti irregolari e aspri della nostra terra. Nelle sue radici scorre la linfa della Sicilia stessa, con le sue suggestioni più vivide. Continua a leggere

Annunci
di CinicoDisincanto Inviato su News, Qbeta

15 marzo: Qbeta a Roma – Angelo Mai – 22:00

Presentazione ufficiale per il nuovo singolo dei Qbeta, Etnìa.

La band siciliana tutta passione e colori sarà  infatti ospite del No.Ma. (Normali Marziani) Festival giovedì 15 Marzo nella suggestiva cornice dell’Angelo Mai di Roma, in via delle Terme di Caracalla 55/a (http://www.angelomai.org).

Appuntamento da non perdere, a partire dalle 22:00. Ingresso: 5€.

Etnìa – il nuovo videoclip dei Qbeta

La diversità si fa a colori nel nuovo videoclip dei Qbeta,  Etnìa,  che anticipa la prossima uscita dell’album Vento Meticcio.

Il brano arriva dopo gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno con Faccio festa, interpretato insieme a Paolo Belli, presentato live sul palco del Concertone e diventato poi sigla del 94° Giro d’Italia.

Il videoclip traduce in immagini la gioiosa e straripante energia della canzone. Una vera e propria esplosione di carica positiva: la parola “etnia” sorprende come concetto che accomuna, che esprime la ricchezza della diversità, il prezioso valore del confronto tra colori. Un messaggio forte, strettamente legato alla realtà contemporanea, nella quale sempre più spesso l’“etnìa” è letta in chiave negativa, come guerra tra popoli, come discordia, come inquinamento culturale. Un messaggio vivace e fiducioso, con gli occhi rivolti verso il futuro. Continua a leggere